Maturità: ci sono Ungaretti, Sciascia, Dalla Chiesa e Bartali

Prima prova scritta per mezzo milione di studenti: ecco le tracce

Maturità: ci sono Ungaretti, Sciascia, Dalla Chiesa e Bartali

ROMA – Ungaretti, Sciascia, Dalla Chiesa. Queste le tracce della prova di italiano che apre oggi l’esame di maturità per circa 520 mila studenti. Fra gli argomenti la poesia del primo Ungaretti, con Il porto sepolto, Corrado Stajano e Eredità del Novecento, e anche lo Sciascia del Giorno della civetta e della lotta alla mafia.

Ma anche “Istruzioni per l’uso del futuro” partendo da un testo dello storico dell’arte e saggista Tomaso Montanari, il ciclista Gino Bartali e il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso in un attentato mafioso a Palermo nel 1982.

Il ministro dell’ Istruzione Bussetti augura agli studenti buon lavoro e cita Seneca: ‘La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità’.


Correlati