Arriva il caldo, ma non per la Sicilia

Finalmente migliora il tempo nella seconda parte della settimana. Ma solo al Nord e al Centro

Arriva il caldo, ma non per la Sicilia

Arriva il caldo, ma non per tutti. Finalmente la seconda parte della settimana vedrà finalmente la rimonta di un promontorio dell’anticiclone delle Azzorre verso il Mediterraneo centrale e parte dell’Italia. Quale parte? Non il Sud, casualmente.

Si andrà quindi verso una fase più stabile, dopo una primavera quasi interamente caratterizzata da maltempo e temperature abbondantemente inferiori alle medie, ma la fase di bel tempo non sembra però voler accomunare lo Stivale intero.

Ancora in bilico infatti il Sud Italia, a causa della persistenza di una circolazione di bassa pressione ereditata dall’irruzione fredda imminente, che sembra intenzionata a segnare il passo tra il basso Adriatico e la Grecia anche nei primi giorni del nuovo mese.

Le conseguenze per il prossimo weekend si tradurrebbero in bel tempo prevalente al Nord, seppur con qualche isolato fenomeno pomeridiano a ridosso dei rilievi. Tempo abbastanza soleggiato al Centro con ampie schiarite sul versante tirrenico e Sardegna, ma con una certa variabilità che dovrebbe attardarsi su quello adriatico e sulla dorsale appenninica, con fenomeni che si esalteranno soprattutto nelle ore diurne risultando anche a sfondo temporalesco.

Al Sud maggiore instabilità con frequenti temporali sulle zone interne peninsulari e su quelle appenniniche, specie di pomeriggio, ma con occasionali sconfinamenti alle zone costiere. Le temperature subiranno un aumento al Centro-Nord, con punte di anche di 30°. Viceversa al Sud si resterebbe in media o anche sotto media.


Correlati