Mazzarrone, un vino stupefacente

Scoperta tra le vigne una piantagione di droga, arrestato l’imprenditore Raffaele Criscione

Mazzarrone, un vino stupefacente

CATANIA – Tra le vigne anche la droga. I carabinieri di Mazzarrone (Ct) hanno arrestato Raffaele Criscione, 41 anni, viticoltore del posto, accusato di coltivazione illegale di sostanze stupefacenti.

Dopo un controllo del vigneto dell’imprenditore ubicato in contrada Piano Stella a Mazzarrone e un ulteriore controllo in un fondo agricolo di proprietà dell’uomo, ubicato ad Acate (Rg) è stata scoperta e sequestrata una maxi piantagione (circa 350 piante di varia metratura) coltivata e celata tra i filari del vitigno.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari.


Correlati