Palermo, turisti nel mirino dei borseggiatori

Scoperta una banda di malviventi che entrava in azione sui bus dell’Amat, recuperata la refurtiva 

Palermo, turisti nel mirino dei borseggiatori

La Polizia municipale ha denunciato una banda di borseggiatori che aveva rubato un cellulare su un bus dell’Amat. Gli agenti del nucleo vigilanza trasporto pubblico hanno individuato tre uomini, A.L.P. di 21 anni, C.M. di 20 anni e C.F. di 44 anni, tutti già conosciuti alle forze dell’ordine per precedenti come borseggiatori, uno di questi condannato in passato per concorso in omicidio. Proprio il fatto che fossero in gruppo ha insospettito gli agenti che li hanno fermati. Con loro sono scesi anche due turisti inglesi che erano appena stati derubati del cellulare e che hanno dichiarato di essere stati spinti dal gruppo durante il tragitto.

La pattuglia ha bloccato il mezzo e lo ha controllato. Sul mezzo c’era il quarto componente della banda, A.B. di 21 anni e, sotto un sedile è stato trovato il cellulare, pronto per essere recuperato. I quattro borseggiatori sono stati denunciati per furto con destrezza in concorso.


Correlati