Il M5s spinge per Catania “plastic free”

Approvata la mozione in Consiglio comunale

Il M5s spinge per Catania “plastic free”

CATANIA – Catania “plastic free”. Nell’ultima seduta del Consiglio comunale è stata approvata la mozione del Movimento 5 stelle contro la plastica, una proposta basata sul divieto di usare shoppers in polietilene e contenitori e stoviglie non biodegradabili.

“Undici comuni siciliani hanno già preso questa strada – dice la consigliera Valeria Diana, presentatrice della mozione -, ci auguriamo che il sindaco Pogliese e la sua giunta decidano di fare anche della nostra una città virtuosa”.

Su 33 ordini del giorno (30 tra mozioni e interrogazioni), 12 erano a firma del M5s: “La nostra attività consiliare è pari ad un terzo di quella di tutto il Consiglio. Il nostro gruppo partecipa assiduamente alle sedute, dando un contributo propositivo. L’altra mozione approvata è quella sul personale militare in ausiliaria, ovvero si propone alla giunta di presentare un’istanza di richiesta al ministero della Difesa per utilizzare militari da affiancare al personale già in servizio al Comune.

L’istituto dell’ausiliaria è un periodo transitorio, durante il quale un militare, che abbia un rapporto permanente di impiego cessato o sia in congedo in riserva, può essere richiamato dalla pubblica amministrazione della sua provincia di residenza per 5 anni. “Il tutto a costo zero per l’amministrazione – dice Lidia Adorno, che ha proposto la mozione – perché le spese gravano esclusivamente sul ministero della Difesa. Se l’operazione dovesse andare in porto, potremmo rimpinguare, senza alcun aggravio, il personale in organico”.


Correlati