Catania, tutti in arresto

Condanne per estorsioni, furti e droga: scatta la retata della squadra Catturandi. NOMI E FOTO

Catania, tutti in arresto

CATANIA – Sette pregiudicati sono stati arrestati dalla Squadra Catturandi di Catania perché devono scontare condanne in carcere. Ecco chi sono.

Andrea Sebastiano D’Emanuele, 37 anni, dovrà espiare la pena di 3 anni e 7 mesi per illecita concorrenza con minaccia o violenza.

Innocenzo Lavagna, 57enne legato al clan Sciuto-“Tigna”, 3 anni per estorsione in concorso.

Roberto Spampinato, 46, finirà ai domiciliari per un anno e 9 mesi causa furto.

Salvatore Marcanzò, 46, sconterà sempre ai domiciliari la stessa pena per lo stesso reato.

Giuseppe Arena, 44, passerà un anno ai domiciliari per ricettazione.

Francesco Raccuglia, 32, dovrà espiare 8 mesi di reclusione per reati in materia di stupefacenti.

Gianfranco Fazio, 35, sconterà sei mesi ai domiciliari per tentato furto e lesioni.


Correlati