Mastroianni, Sordi, Bellini e Camilleri: tutti in mostra con Sant’Agata

A Catania i quadri pop di Umberto Gagliano, tra stile Marvel e cultura etnea

Mastroianni, Sordi, Bellini e Camilleri: tutti in mostra con Sant’Agata

CATANIA – “Viva S. Agata – Catania in Pop Art” è la mostra di pittura di Umberto Gagliano che verrà inaugurata domani alle 10.30 nelle sale dell’ex Caffè letterario del Palazzo della Cultura. L’esposizione mette in vetrina una serie di acrilici su tela, anche di grandi dimensioni, nei quali l’artista catanese ritrae la città ricca di colori e gente in festa per le celebrazioni in onore della patrona “come se l’avessimo sfogliata sui fumetti dei supereroi negli anni 60 o agli inizi dei 70”.

Tra candelore, fercolo, devoti e scorci pittoreschi dell’architettura cittadina è possibile scorgere il profilo di attori come Marcello Mastroianni, Gina Lollobrigida o Alberto Sordi, che a Catania sono stati interpreti di importanti pellicole e protagonisti di una “Dolce vita” che Gagliano ripropone in pieno stile Marvel.

Molto presente nelle tele anche la Sicilia, con personalità del mondo della musica e della cultura quali Vincenzo Bellini, Vitaliano Brancati, Leonardo Sciascia, Andrea Camilleri, Angelo Musco.

“Il visitatore – spiega Gagliano – invece di immergersi nei mondi rappresentati dai grandi disegnatori della Marvel come John Romita Sr, Jack Kirby, John Buscema, o addirittura pittori, icone della Pop-Art, come Roy Lichtenstein, vede realizzarsi il processo inverso dove i volti dei personaggi dei comics di allora riappaiono nel folklore e nelle ambientazioni catanesi di un periodo che è anche quello della mia infanzia, caratterizzato dalle foto in polaroid e dai fumetti dei supereroi americani che hanno fortemente influenzato il mio tratto e il mio stile grafico”.

L’artista torna con una personale a Palazzo della Cultura dopo l’affermazione alle ultime tre edizioni di Etna Comics con pitture supereroistiche e fedeli riproduzioni di copertine e prime pagine dei fumetti Marvel. La mostra, a ingresso libero, sarà aperta al pubblico dal 26 gennaio al 12 febbraio, tutti i giorni dalle 9 alle 19.


Correlati