“Vi torturerò fino all’inferno”

Catania. Minacce ai genitori adottivi per farsi dare soldi e comprare la droga: in 4 anni ha estorto 60.000 euro, in manette un 37enne

CATANIA – Dal 2014 avrebbe vessato giornalmente i propri genitori adottivi estorcendo loro fino a oggi, complessivamente, circa 60.000 euro, per comprarsi della droga. E’ l’accusa contestata dalla Procura distrettuale di Catania a un 37enne che è stato arrestato da carabinieri della stazione Piazza Dante.
Nei suoi confronti il Gip, su richiesta dei Pm, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia ed estorsione aggravata e continuata. Tra le minacce proferite: “Vi torturerò fino all’inferno”.
L’uomo, caduto nella spirale della dipendenza da sostanze stupefacenti, non avendo altra fonte di sostentamento perché aveva perso più volte il posto di lavoro dove era stato sorpreso a rubare denaro, ha aggredito fisicamente e verbalmente i genitori, distrutto arredo e suppellettili dell’abitazione e rubato soldi anche dalle borse delle persone che andavano a trovarli.
Per fare fronte ai suoi debiti hanno dovuto vendere anche diverse cose e alla fine sono stati costretti ad abbandonare la casa e trovare ospitalità da alcuni parenti. Ma le minacce e le vessazioni sarebbero proseguite e visto che i tentativi di inserimento in diverse comunità di recupero sono stati vani, le vittime hanno chiesto aiuto ai carabinieri di piazza Verga denunciando il figlio. Che adesso è stato arrestato e portato in carcere.

scroll to top
Hide picture