Insolito capodanno per gli sfollati: “Pensiamo a rasserenare i bambini”

Terremoto. Sono 1.096 le persone fuori casa, 798 negli alberghi tra Zafferana e Acireale. La Croce rossa ha anche allestito una ludoteca. VIDEO

Insolito capodanno per gli sfollati: “Pensiamo a rasserenare i bambini”

CATANIA – Il capodanno degli sfollati del terremoto di Santo Stefano sull’Etna passerà tra paura e disagi. Sono 1.096 gli sfollati, 798 alloggiano negli alberghi tra Zafferana e Acireale. La Croce rossa insieme ad alcune associazioni di volontariato ha anche allestito in un hotel di Acireale dove sono dislocati 180 senza casa una ludoteca per provare a far passare la paura ai bambini: “E’ un modo per rasserenarli e aiutarli a fargli passare il trauma del terremoto”.

Anche il sindaco Stefano Alì parla di “danno psicologico, non solo materiale. “Sono tante le persone rimaste senza casa nelle frazioni di Pennisi, Piano d’Api e Santa Maria la Stella – spiega Alì -. Io stesso non vivo da lontano questa tragedia, visto che la casa dei miei genitori è inagibile. Dobbiamo dare un concreto aiuto anche psicologico e aiutare questa gente a trovare la forza di andare avanti”


Correlati