Ragazze catanesi ferite in Kenya, c’è bisogno di aiuto per riportarle a casa

Laura Bruno e Mary Scordo dopo l’incidente automobilistico sono ricoverate in un ospedale che chiede mille euro al giorno

Ragazze catanesi ferite in Kenya, c’è bisogno di aiuto per riportarle a casa

CATANIA – Una raccolta fondi per sostenere le spese mediche delle due ragazze di Catania rimaste gravemente ferite in un incidente stradale in Kenya è stata lanciata da loro amici e familiari. Per la 32enne Laura Bruno e la 24enne Mary Scordo i costi delle cure nell’Aga Khan Hospital di Mombasa sono stimati in circa un migliaio di euro al giorno.

Per questo è stato attivato il conto corrente (iban IT96Z0760116900000005927679) intestato a Veneranda Scordo e Maria Rosaria Lizzio, causale ‘Aiutiamo Laura e Mary’. “Basta un piccolo gesto da parte di tutti – scrivono gli amici – per aiutarci a far tornare presto a casa le nostre amate ragazze”.

L’incidente stradale è avvenuto il 6 dicembre scorso. Mary e e Laura erano appena arrivate all’aeroporto di Mombasa ed erano sulla strada per Malindi dirette in un resort di Watamu per la loro vacanza, a bordo di una macchina privata con conducente che avrebbe avuto un incidente frontale con un’altra auto.

Secondo fonti di stampa locali le due donne sono state sbalzate dall’auto dopo lo scontro. Una di loro avrebbe riportato fratture alle gambe e al bacino e l’altra un trauma cranico. Con l’assistenza del Consolato onorario di Malindi sono state ricoverate nell’Aga Khan Hospital di Mombasa, dove nei giorni scorsi sono arrivati i loro genitori.


Correlati