Si guasta l’auto sulla Catania-Siracusa, alla poppata del neonato pensa la polizia

Gli agenti soccorrono una donna in preda al panico diretta all'ospedale Garibaldi per la visita del bimbo. FOTO

LENTINI (SIRACUSA) – La Polstrada di Lentini ha soccorso una famiglia rimasta ferma sull’autostrada Catania-Siracusa a bordo della propria auto in panne. La macchina era in sosta in una piazzola con lo sportello posteriore aperto.
Gli agenti hanno trovato sul sedile posteriore una donna in preda al panico: in braccio teneva il figlio neonato, che piangeva incessantemente. Ha raccontato che l’auto aveva subìto un guasto meccanico e che il marito si era allontanato nel tentativo di raggiungere un posto che avesse copertura della linea telefonica, per chiamare un carro soccorsi.
Ha aggiunto di avere urgente bisogno di raggiungere l’ospedale Garibaldi-Nesima di Catania, dove il figlio neonato era atteso per un importante visita medica. Peraltro non riusciva ad allattare il neonato a causa della impossibilità di mettere in funzione lo scalda-biberon, per il guasto della macchina.

Ci hanno pensato gli agenti, dopo aver tranquillizzato la donna, consentendo al piccolo di poter ricevere la sua poppata. Nell’attesa del carro soccorsi i poliziotti sono rimasti a disposizione prestando assistenza a tutta la famiglia, che è riuscita così a raggiungere l’ospedale di Catania.

scroll to top
Hide picture