Catania: picchia in strada la compagna che tiene il neonato in braccio

Le chiede soldi per droga e alcol, quindi la insegue e la assale: i carabinieri lo fermano

CATANIA – I carabinieri hanno arrestato un pregiudicato catanese di 31 anni per maltrattamenti alla convivente ventunenne. Per la ragazza sono stati due anni di inferno accanto a un giovane dominato dalla dipendenza dalla droga e dall’alcol, che finiva sempre per insultarla e picchiarla.
Nell’ultimo episodio ha preteso dalla compagna del denaro, pur conoscendo le precarie condizioni economiche del nucleo familiari dopo la nascita di un bambino. Di fronte al rifiuto l’ha inseguita fino in strada per picchiarla, noncurante del fatto che la donna tenesse in braccio il figlio di 8 mesi.
Grazie alle grida della donna alcuni vicini di casa hanno chiesto aiuto al 112, consentendo l’intervento sul posto di una pattuglia che è riuscita a bloccare e ammanettare l’aggressore prima che potesse accanirsi ancor di più contro la ragazza e mettere in pericolo il bambino.

scroll to top
Hide picture