Antonio Davì presidente degli infettivologi siciliani

di Nuccio Sciacca – Coordinerà la Società scientifica del settore

Antonio Davì presidente degli infettivologi siciliani

Il nuovo presidente della Simit – Società italiana malattie infettive e tropicali – della Sezione siciliana è Antonio Davì, direttore Uoc Malattie infettive dell’ospedale “Maggiore” di Modica.

Davì subentra all’uscente Antonio Cascio, professore ordinario di Malattie Infettive presso l’università degli Studi di Palermo. Il neo coordinatore siciliano è stato eletto dal nuovo direttivo composto da: Gaetano Scifo, Letizia Panella, Arturo Montineri, Giovanni Mazzola, Marcello Trizzino e Rosa Fontana Del Vecchio. Luigi Guarneri, direttore dell’Uoc di Malattie Infettive ospedale Umberto I – Asp di Enna – è, invece, il nuovo segretario.

«Sono felice di rappresentare tutti i colleghi infettivologi siciliani. L’infettivologia negli anni ha registrato contraccolpi dal punto di vista organizzativo, sia sul fronte della carenza dei posti letto, che degli organici. Aspetti su cui occorre sensibilizzare le istituzioni competenti – ha sottolineato Davì -. Sono grato all’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, per la sensibilità dimostrata nei confronti degli infettivologi e delle problematiche infettivologiche nel permettere il mantenimento di tutte le unità operative attualmente presenti in Sicilia».


Correlati