Arma clandestina nascosta in campagna

In un casolare di Biancavilla i carabinieri trovano un fucile con matricola abrasa e munizioni. In manette padre e figlio

Arma clandestina nascosta in campagna

BIANCAVILLA (CATANIA) – I carabinieri di Biancavilla hanno arrestato il 67enne Salvatore Santangelo e il figlio 45enne Alfio per detenzione di arma clandestina e ricettazione.

I militari dello Squadrone Cacciatori “Sicilia” durante uno dei tanti servizi svolti nelle aree rurali alla ricerca di latitanti e armi, in contrada Erbe Bianche, a Biancavilla, si sono imbattuti in una serie di casolari, adibiti all’allevamento di ovini, bovini e pollicoltura, dove all’interno di uno di questi hanno scovato e sequestrato, nascosti sotto dei tavelloni di legno all’interno di un sacco di iuta, un fucile semiautomatico con la matricola abrasa e 25 cartucce a piombo.

L’arma nei prossimi giorni sarà inviata agli esperti del Ris di Messina per gli esami tecnico-balistici che potrebbero svelarne la provenienza e l’eventuale utilizzo in episodi criminosi. Gli arrestati, in attesa dell’udienza di convalida, sono stati relegati agli arresti domiciliari.


Correlati