Ottocento volontari e postazioni sanitarie mobili

Ecco il piano per la sicurezza durante la festa catanese di Sant’Agata

Ottocento volontari e postazioni sanitarie mobili

CATANIA – Pronto il piano operativo “Sant’Agata sicura 2018” per l’assistenza alla popolazione in occasione della festa della patrona di Catania. Con una ordinanza il sindaco Enzo Bianco ha adottato il piano di intervento.

Fondamentale il supporto logistico e sanitario garantito per l’intera operazione dall’Asp Sues 118, oltre che dalle associazioni di volontariato. Il modello di intervento predisposto vedrà oltre 800 volontari impegnati dal 3 al 6 febbraio, e giorno 12, nei luoghi della festa, con l’adozione di tutte le misure di salvaguardia della popolazione e attività di prevenzione e assistenza sanitaria e sociale, con particolare riguardo ai minori e alle persone con ridotta autonomia.

Punti di crisi e aree di emergenza sono stati individuati nei siti che saranno a più alta concentrazione di persone durante alcuni momenti della festa: salita cappuccini, pescheria, piazza Borgo, salita Sangiuliano, area Duomo, rientro del Fercolo. Previste due “Msa itinerante” (postazione sanitaria mobile) che saranno inizialmente posizionate nelle piazze Falcone e Borsellino e, successivamente, seguiranno il percorso del Fercolo. Saranno garantiti punti di prima assistenza sanitaria con auto medica e “Msa itinerante”.

Intanto la chiesa di Sant’Agata La Vetere a Catania ha accolto la copia del busto della patrona realizzato in porcellana fredda dal gruppo Cake Designer, coordinato da Agata Consoli, di Ristoworld Italy, associazione nazionale di cucina, pasticceria, ristorazione e turismo. E’ un’opera unica nel suo genere: in scala reale è stato riprodotto fedelmente il busto reliquiario, gioielli compresi, utilizzando tecniche di modelling e flower, ma anche pittura e decorazione a freddo e a caldo, applicate ad un particolare materiale chiamato porcellana fredda.

Circa cinquemila ore di lavoro singolo e collettivo che ha visto impegnate le eccellenze del cake design siciliano. Agata Consoli, di Adrano, ha ideato il progetto “Agata Duci D’Amuri” coordinando un team di artiste provenienti da tutta la Sicilia che hanno lavorato a distanza al progetto assemblando poi l’opera finale al Beauty Garden Banqueting di Biancavilla, della famiglia Leocata.


Correlati