Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 23 luglio 2016

Ministro dell'Ambiente: "Momento storico"


PALERMO - "L'abbattimento dell'ecomostro che per troppo tempo ha deturpato una meraviglia come la Scala dei Turchi è un altro passaggio significativo nella guerra contro l'abusivismo e rappresenta un segnale importante verso una ritrovata cultura della difesa del nostro ambiente". Lo dice in una nota il ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando.

"Che una delle spiagge italiane più incantevoli sia rimasta sfregiata per un quarto di secolo - aggiunge - è un delitto contro la bellezza di questo Paese che non dovrà mai più ripetersi. La tutela della natura e del paesaggio deve diventare un obiettivo primario per un Paese come l'Italia il cui sviluppo non potrà mai prescindere dalla valorizzazione dei propri territori".

"È sempre più evidente la necessità - conclude il ministro Orlando - di procedere alla definizione di un'iniziativa legislativa che in Italia ponga limiti chiari al consumo di suolo".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.