Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedì, 24 luglio 2017

Pubblicato: 02/01/2013

Il sindaco: "Lo Stato ci aiuti"


MESSINA - Maria Teresa Collica, sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), chiede aiuto allo Stato dopo l'omicidio di ieri a Barcellona, preceduto da un altro un mese fa, "episodi - dice - che presagire una nuova escalation di violenza. La circostanza che la mafia sia disposta a portare a segno delitti plateali, in pieno giorno, contravvenendo alle regole opportunisticamente scelte della invisibilità e della sommersione, fa pensare all'assestamento di nuovi equilibri".

"I cittadini, però, non possono più sentirsi sotto assedio, specie nel momento in cui i vertici del Gotha mafioso sono in carcere. Occorre - conclude - un segnale forte e tangibile della presenza dello Stato. La legalità deve essere a Barcellona Pozzo di Gotto un punto di non ritorno, per questo lancio un appello agli organi di governo nazionale e regionale di immediata attenzione per questa città".

Intanto, il sostituto della Dda di Messina, Giuseppe Verzera, ha conferito l'incarico al medico legale Claudio Crinò per eseguire domani un'autopsia sul corpo di Giovanni Perdichizzi, ucciso ieri sera. È oggi c'è stato un vertice in procura.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.