Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 21 ottobre 2017

Pubblicato: 24/12/2012

Natale di rifiuti

Da giorni lo sciopero dei netturbini dell'Ato Simeto Ambiente penalizza i cittadini di numerosi comuni dell'hinterland catanese. Riceviamo e pubblichiamo gli scatti (all'interno) di un nostro lettore che denuncia una situazione ai limiti della vivibilitā e delle decenza

Riceviamo e pubblichiamo le foto che ci ha inviato un lettore da Canalicchio, frazione del Comune di Tremestieri Etneo a Catania. Cassonetti stracolmi da giorni e raccolta bloccata a causa dello sciopero dei netturbini dell'Ato Simeto Ambiente e del consorzio Simco.

I Comuni non ricevono liquidità per pagare le spettanze arretrate e i lavoratori si rifiutano di svolgere il servizio con il conseguente disagio da parte della popolazione costretta, da un lato a vivere tra la puzza della spazzatura riversa sui marciapiedi e dall'altro a fare la fila alla Posta, per pagare l'ultima rata della Tia.

Le immagini, più di ogni altra parola, dimostrano il degrado e lascia spazio a ogni considerazione personale. Il caso di Canalicchio è simile a quello di molti altri Comuni dell'hinterland catanese. E nelle prossime ore arriverà l'enorme mole di immondizia del dopo-cenone di Natale.














Per commentare l'articolo č necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, č possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso č necessaria la verifica, basterā cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.