Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledì, 26 luglio 2017

Pubblicato: 14/09/2012

"Certo di diventare presidente"

Miccichè: "Senza un vero progetto politico la mia candidatura alla Regione non sarebbe stata possibile, la nostra coalizione andrà avanti anche alle prossime elezioni nazionali"

PALERMO - "Senza un vero progetto politico la mia candidatura non sarebbe stata possibile e non avrebbe avuto senso. Il mio progetto andrà avanti anche dopo le regionali e questa alleanza dovrà essere utilizzata anche alle prossime elezioni nazionali". Lo ha detto il candidato governatore della Sicilia Gianfranco Miccichè (Grande Sud), sostenuto da Pds-Mpa, Mps e Fli, a Palermo, durante la conferenza stampa di presentazione del suo programma di governo.

"I partiti nazionali non hanno attenzione per questa terra - ha aggiunto Miccichè - questo perché hanno altri interessi. Non abbiamo nel nostro Statuto l'amore per la Sicilia, ma serve una rappresentanza parlamentare forte". Poi, riferendosi alla Lega Nord, ha detto: "Ha fatto gli interessi del proprio territorio. E questo, credo, deve essere il programma della nostra coalizione".

"Non avere una maggioranza? Non lo prendo neanche in considerazione l'eventualità: ho la certezza di diventare presidente della Regione", ha continuato Miccichè, e a chi gli chiede con chi sarebbe disposto ad allearsi se non riuscisse ad ottenere una maggioranza in grado di governare risponde: "Non ho vincoli di alleanze nè col centrodestra nè col centrosinistra, ma solo con chi è disponibile a firmare il mio programma. Sarà quello il nostro pilastro, ci interessano solo deputati bravi".

"Liste pulite? È mio interesse avere nelle liste persone perbene. Non mi lavo le mani facendo appello ai partiti, mi assumo la responsabilità di accettare o meno qualcuno dei candidati". A chi gli ha chiesto quante sono le liste che sosterranno la sua candidatura alle regionali, ha risposto: "La proposta di una lista unica avanzata dall'onorevole Briguglio era meravigliosa, proprio in vista delle nazionali. Ma con questo sistema elettorale ci avrebbe danneggiato. Abbiamo deciso che ci saranno tre liste: quella di Grande Sud, quella del Pds-Mpa e quella fatta nell'impalcatura da Fli e Mps".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.