Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 29 marzo 2017

Pubblicato: 11/09/2012

Turisti siciliani bloccati in Egitto

Da due giorni 166 passeggeri sono fermi a Sharm El Sheikh per un contenzioso tra il tour operator e la compagnia aerea che ha annullato il volo per Palermo

PALERMO - Arriveranno alle 5.30 di domattina, all'aeroporto di Palermo, i 166 turisti italiani, bloccati da ieri a Sharm El Sheikh, con un volo della compagnia Air Cairo. I passeggeri, tra cui diversi siciliani e in particolare palermitani, sarebbero dovuti arrivare ieri mattina a Palermo con un volo della compagnia egiziana di charter Amc.

A provocare il disagio ai turisti - che stanotte hanno dormito a loro spese in albergo o addirittura all'addiaccio - è stato un contenzioso tra il tour operator e la compagnia aerea, che non ha ricevuto in tempo un bonifico bancario e ha così annullato il volo.

Appresa la notizia il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, si è messo in contatto telefonico con il console italiano al Cairo, "che mi ha assicurato - spiega il primo cittadino - l'impegno suo e dell'ambasciata per affrontare la situazione dei nostri concittadini bloccati a Sharm-El-Sheik a seguito di alcune irregolarità amministrative da parte di un tour operator italiano. Le nostre autorità diplomatiche si sono attivate già ieri per permettere ai nostri concittadini il rientro a Palermo e stanno operando come garanti nei confronti delle autorità egiziane".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.