Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedì, 27 aprile 2017

Pubblicato: 05/09/2012

"C'è un contatto con Windjet"

Roberto Corrao, portavoce della cordata di imprenditori siciliani: "Siamo pronti a un incontro. I tempi sono stretti, l'azienda dovrà dirci se c'è veramente voglia di trattare". La società aerea: "La loro è solo una delle decine di richieste ricevute"

CATANIA - "C'è un contatto con Windjet e siamo pronti a un incontro anche questa notte". Lo afferma Roberto Corrao, medico specialista in medicina aeronautica e titolare di Aviomed, a nome di una cordata di imprenditori siciliani disposta "all'affitto per stralcio degli asset indispensabili alla ripresa immediata dei voli" della compagnia in crisi economica.

"Noi siamo pronti, e se ci invitano siamo disposti anche partecipare al tavolo del ministero dello Sviluppo economico", annuncia Corrao, rivelando che "il gruppo di investitori disponibili si sta allargando". "I tempi però - aggiunge - sono stretti: Windjet dovrà dirci se c'è veramente voglia di trattare per potere dire ai loro dipendenti qual è il loro futuro".

Dalla società aerea si apprende che quello con gli imprenditori siciliani "è una delle decina e decine di richieste di contatti ricevuti" e che non c'è "alcun collegamento" con la disponibilità data dalla compagnia al ministero per un tavolo di confronto a Roma dove, si sottolinea da Windjet, "saranno presenti soltanto ed esclusivamente istituzioni e parti sociali per illustrare i piani in corso di definizione per la continuità aziendale".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.