Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedý, 26 settembre 2017

Meteo: caldo africano a oltranza fino a Ferragosto


ROMA - Stasera temporali al Nord, da domani scende la temperatura di qualche grado centigrado in Italia settentrionale e sulle adriatiche, ma il viaggio di 'Ulisse' continua e l'anticiclone africano promette caldo ad oltranza, fino a Ferragosto. È il quadro meteo fornito dal direttore del portale web www.iLMeteo.it, Antonio Sanò.

"Stanno giungendo in queste ore delle infiltrazioni umide atlantiche che valicheranno entro sera le Alpi ed innescheranno dei temporali dalle Alpi e Prealpi orientali, Trentino Alto Adige, Bellunese, Friuli, diretti verso Lombardia" precisa Sanò nell'annunciare che "i venti da Nord inizieranno a mitigare il clima sulle adriatiche fino alla Puglia tra fino a Mercoledì dove soffierà anche una forte tramontana, mentre sulle regioni tirreniche si potrà respirare meglio grazie alla riduzione dell'umidità".

La tregua, tuttavia, avrà vita breve, in quanto Ulisse, la quarta fiammata africana dell'estate 2012, promette caldo ad oltranza fino al prossimo weekend del 4-5 agosto, quando per l'ennesima volta si rifarà sentire il drago africano, il vento caldo che fa impennare la colonnina di mercurio fino a 40° sul campidano in Sardegna, in Sicilia nella Valle dei Templi di Agrigento, in Calabria, Basilicata (materano) e Puglia.

A più lunga scadenza l'Italia sarà divisa in due, qualche temporale al nord specie sulle Alpi Prealpi, Laghi Lombardi, Bellunese, Friuli, e gran caldo al Centrosud e Isole Maggiori fino a Ferragosto.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.