fatturava 270 mila euro all'anno" /> fatturava 270 mila euro all'anno"> Presa "banda dell'uomo ragno" <br>fatturava 270 mila euro all'anno
Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 24 luglio 2017

Presa "banda dell'uomo ragno"
fatturava 270 mila euro all'anno

Arrestate 7 persone specializzate in furti di abitazioni in provincia di Catania. Tra gli indagati anche un gioielliere di Giarre che acquistava oggetti d'oro rubati

CATANIA - Una banda specializzata in furti di abitazioni nella provincia di Catania, che riusciva a 'fatturare' 270 mila euro l'anno, è stata sgominata da agenti del commissariato di Acireale. La polizia, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare emesso dal gip etneo, ha arrestato, a vario titolo, sette persone. Tra loro anche Mario Catalano, 43 anni, detto 'l'uomo ragno', che sfruttava le sue capacità acrobatiche per entrare nelle abitazioni da svuotare.

Cinque degli indagati sono accusati di associazione per delinquere, furto e tentativo di rapina. Quest'ultimo capo di imputazione si riferisce a un assaltato, sventato il 27 marzo scorso dalla polizia, alla storica gioielleria Lanza di Acireale, dove i banditi avrebbero fatto irruzione il giorno dopo entrando da un tunnel che avevano realizzato tra i canali fognari della città.

Tra gli indagati, per ricettazione, c'è anche un gioielliere, Riccardo Musumeci, di 47 anni, di Giarre, accusato di avere acquistato oggetti d'oro rubati dal gruppo, che scioglieva subito per trasformarli in lingotti. In casa di uno degli arrestati la polizia ha trovato 13 orologi preziosi. La tecnica dei numerosi furti che avrebbero compiuto era sempre la stessa: abitazione vuote sprovviste di antifurto e mai al piano terra, in azione tra le 17.30 e le 20, d'inverno.

Per ostacolare l'ingresso dei proprietari ammassavano mobili e divani dietro la porta d'ingresso. Il più grosso bottino a casa di un commerciante: 70 mila euro in contanti. 




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.