Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 27 giugno 2017

Effetto Caronte fino a metà luglio
e nel weekend temperature a 40°

Il maestrale concede una breve tregua, ma l'anticiclone africano non molla il Centro-Sud: gli esperti prevedono picchi di 45 gradi all'inizio della prossima settimana

CATANIA - L'arrivo del maestrale concederà una breve tregua al caldo opprimente che si è registrato in questi giorni nell'isola, ma Caronte, l'anticiclone africano che ha le sue radice nell'entroterra sahariano, rimane saldo al centrosud. Tra il 10 e il 13 luglio, infine, potrebbe esserci una nuova fiammata africana, eccezionalmente calda, tra la Sardegna e la Sicilia diretta verso le regioni meridionali dove si potrebbero superare i 43 gradi.

"Gran caldo che continuerà a dominare l'anticiclone africano con punte di oltre 34-35°C e al più qualche temporale di calore in montagna. Ma il peggio potrebbe arrivare dal weekend, quando una nuova vampata di aria bollente direttamente dal Sahara investirà tutto il Sud Italia, arroventando le terre del Meridione con temperature nuovamente a 40°C sulle aree interne di Sardegna, Calabria, Campania, Basilicata, Puglia; punte di 42-43°C sulla Sicilia, forse fino a 45° per l'inizio della prossima settimana" dicono gli esperti di 3bmeteo.it.

"Si soffrirà anche di notte -concludono da 3bmeteo- quando i tassi di umidità andranno alle stelle soprattutto lungo le coste e sulla Pianura Padana, dove temperature notturne di 22-25°C verranno percepite come ben superiori ai 30°C. Una situazione che potrebbe durare almeno fino alla metà del mese, periodo oltre il quale l'alta pressione africana potrebbe ritirarsi più a sud lasciando spazio al più mite anticiclone delle Azzorre".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.