Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledì, 23 agosto 2017

Pubblicato: 13/06/2012

Arriva l'afa: 39° nel fine settimana

Gli esperti prevedono la prima vera ondata di calore che coinvolgerà tutta Italia, ovunque temperature superiori a 30°. I picchi in Sicilia, Puglia e Basilicata

CATANIA - "Preparate i costumi, nel weekend arriverà l'estate e questa volta farà sul serio", promette Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com.

"È infatti in arrivo l'anticiclone africano, garanzia di tempo stabile con la prima vera ondata di calore della stagione anche al Centronord. Dopo gli ultimi acquazzoni sulle Alpi - prosegue Ferrara - tornerà a splendere il sole su tutta l'Italia già entro venerdì, con colonnina di mercurio in costante rialzo".

"Nel weekend tempo ideale per il mare e le gite in montagna con solleone e caldo intenso ovunque; tra le città più bollenti Foggia, Matera, Benevento, Cosenza, Alghero dove il termometro potrà raggiungere i 36-38°C; temperature fino a 34-35°C sul resto del Centrosud, 33°C a Firenze e Roma. Canicola anche al Nord, con punte di oltre 33-34°C sulla Pianura Padana e clima sempre più afoso, specie sull'Emilia. Più fresco lungo le coste, mitigate dalle brezze marine".

"La prossima settimana canicola ancora più intensa su tutto lo Stivale - continua Ferrara - con temperature roventi da Nord a Sud, oltre la media anche di oltre 8-10°C. Punte di 37-39°C attese sulle aree interne del Sud, specie foggiano, materano, Sicilia, ma anche Sardegna; oltre 36-37°C su Lazio, Campania, Marche, Emilia Romagna, gran caldo anche sul resto dell'Italia".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.