Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 25 giugno 2017

Arriva il caldo, al Sud picchi di 35° nel weekend

Attesa la prima fiammata africana con temperature e afa in aumento. Il meteorologo: "E' in atto una fase che è tipica di luglio"

PALERMO - "Al via una fase calda tipica di Luglio, con afa e solleone". Tra mercoledì e sabato l'Italia, specie centro meridionale, sotto gli effetti della prima fiammata africana con temperature ed afa in deciso aumento. Lo dice in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera. "Si raggiungeranno valori tipici da Solleone soprattutto al Sud e sulle isole".

Venerdì e sabato picco del caldo; previste temperature prossime o superiori a 33/35 gradi su foggiano, materano, metapontino, Murge tarantine, cosentino, palermitano, interne sarde, catanese e trapanese. Caldo anche su Toscana, Umbria, Emilia Romagna, Veneto, Lombardia, Lazio e Campania con punte di 30/32 gradi.

Coste mitigate dalle brezze con massime di 24/26 gradi. Clima afoso in Valpadana. Temporali lambiscono il Nord. "Sino a sabato il Nord Italia esposto agli acquazzoni, specie fascia alpina e prealpina. Fenomeni in locale sconfinamento anche sulle pianure a nord del Po" prosegue Francesco Nucera di 3bmeteo.com. Tra venerdì e sabato qualche temporale in più.

Domenica caldo in attenuazione. Domenica pochi temporali su Alpi e dorsale, clima fresco al Centro Nord per via di un vivace Maestrale. Caldo relegato al Sud con picchi di 35 gradi. Lunedì nuovi temporali al Nord poi anche al Centro per una nuova perturbazione.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.