Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 21 agosto 2017

Pubblicato: 08/07/2008

Sicilia in fiamme

Temperature sopra i 40 gradi e incendi in tutta l'Isola, in azione elicotteri e canadair. Tra Catania e Misterbianco minacciate abitazioni

PALERMO - La colonnina di mercurio supera i 40 gradi e in Sicilia puntualmente ritornano gli incendi. Fiamme in tutta la regione. Un rogo di vaste proporzioni ha devastato una zona boschiva di San Mauro Castelverde (Palermo).

Un incendio è divampato invece in un appartamento del piano terra in uno stabile in via Dell'Emiro, a Palermo. Nella casa, abitata da un'anziana, che è stata soccorsa dai vigili del fuoco, sono stati trovati cumuli di cartacce e rifiuti che, secondo le prime ricostruzioni, avrebbero preso fuoco per cause accidentali. Nelle operazioni di spegnimento sono state impegnate due squadre dei pompieri e alcune volanti della polizia.

Nel Catanese sono stati già spenti decine di roghi. Alla centrale operativa della forestale spiegano che per spegnere le fiamme sono stati utilizzati due canadair e un elicottero. A Belsito al confine con Catania una pattuglia della polizia municipale e un'autobotte del servizio ecologia del comune di Misterbianco stanno affiancando l'attività dei vigili del fuoco in azione per spegnere un vasto incendio che ha minacciato le abitazioni, sgomberate per precauzione. Sul posto anche un'ambulanza. Non ci sarebbero feriti.  

Due vasti incendi anche nell'Ennese. Ad Aidone, in contrada Molara sono stati effettuati lanci d'acqua da un elicottero. Nel Nisseno è stato domato l'incendio di contrada Sipoli che per tutta la notte ha minacciato la periferia di Caltanissetta, mentre un altro fronte è stato segnalato a Santa Caterina Villermosa.

Altri roghi sono stati già spenti anche nel Siracusano. "La situazione sta tornando lentamente alla normalità", affermano alla sala operativa della forestale.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.