Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 27 agosto 2016

Etna invaso dai rifiuti, interviene il prefetto

Un recente censimento dell'Ente Parco ha accertato la presenza di 250 microdiscariche abusive. Cannizzo: "Al via piano di bonifica"

CATANIA - Un recente censimento dell'Ente Parco dell'Etna ha accertato la presenza nel suo territorio di circa 250 microdiscariche abusive.

L'Ente ha sottoposto la questione al Prefetto di Catania Francesca Cannizzo, che, al termine di un incontro con il commissario straordinario del Parco Ettore Foti, ha assicurato il suo intervento.

"Promuoveremo in tempi brevi - ha detto Cannizzo - un coordinamento tra Corpo Forestale, Polizia provinciale, associazioni ambientaliste e di volontariato e polizia locale per affrontare e cercare di risolvere il grave problema dei rifiuti e delle microdiscariche abusive che inquinano l'ambiente del Parco dell'Etna".

"Ringraziamo Sua Eccellenza il Prefetto - ha detto Foti - per la particolare sensibilità e concretezza dimostrata nei riguardi di quello che va considerato il problema in assoluto nella nostra area protetta".




Per commentare l'articolo č necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, č possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso č necessaria la verifica, basterā cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.