Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledì, 24 maggio 2017

Biancavilla, tenta di ammazzare cognato a colpi di fucile


BIANCAVILLA (CATANIA) - Un incensurato di 29 anni è stato arrestato dai carabinieri la notte scorsa a Biancavilla, in provincia di Catania, dopo che, al culmine di una lite per vecchi rancori familiari, ha sparato un colpo di fucile all'indirizzo del cognato, di 43 anni, che è rimasto illeso perché si è riparato dietro un portone. Il 29enne è accusato di tentativo di omicidio e detenzione e porto illegale di armi comuni da sparo e munizioni.
 
I militari sono intervenuti in seguito a una telefonata al 112 fatta dalla vittima ed hanno bloccato l'autore del tentativo di omicidio nella sua abitazione di Ragalna. I carabinieri non hanno però trovato l'arma, detenuta illegalmente, della quale il 29enne si è disfatto durante la fuga. L'arrestato è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza a Catania.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.