Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledì, 23 agosto 2017

Pubblicato: 18/08/2011

Arriva il supercaldo

Nel fine settimana temperature in aumento in tutta la Penisola a causa dell'alta pressione africana, per gli esperti si tratterà "di una delle più intense ondate di calore di questa stagione"

CATANIA - L'Italia nel prossimo fine settimana sarà interessata dall'alta pressione africana, alimentata da una massa d'aria molto calda in arrivo dal Nord Africa. Tutta la Penisola sarà penalizzata da temperature molto alte, con picchi sino a 38°C al Nord, sulle regioni tirreniche del Centro e sulla Sardegna. "Si tratterà di una delle più intense ondate di calore di questa stagione", annuncia Francesco Nucera, meteorologo del portale '3bmeteo.com'  Se fino ad ora l'estate è proseguita a corrente alternata, con frequenti fasi fresche e instabili, adesso ci attende un periodo dominato dall'anticiclone africano, che durerà per almeno una settimana.

"La calura - informa 3bmeteo - raggiungerà la sua massima espressione tra venerdì e lunedi prossimi quando in Pianura Padana e sulle zone interne delle regioni Tirreniche, la colonnina di mercurio potrà raggiungere valori elevati. Potrebbe trattarsi del penultimo fine settimana più rovente della stagione in corso".

"L'apice del gran caldo, spiega ancora 3bmeteo, si avrà tra venerdì e lunedì, quando la canicola risulterà particolarmente aggressiva in Val Padana con punte di 37-38°C a Bologna, Ferrara, nel Polesine, ma anche su entroterra di Toscana, Umbria e Lazio. Gran caldo anche a Roma con termometri prossimi ai 38°. Non andrà meglio sul resto d'Italia; in particolare si boccheggerà su casertano, foggiano, metapontino, entroterra salentino, Murge, cosentino e piana di Catania, laddove le massime toccheranno facilmente i 35/37°C. Solo sui litorali la calura sarà smorzata dalle rinfrescanti brezze, anche se il clima risulterà più afoso per via dell'alto tasso di umidità".

Un cambio di tendenza, avverte 3bmeteo, sarà possibile dopo il 25 quando l'ondata di caldo si smorzerà a partire dalle regioni settentrionali, per via delle correnti più fresche nord atlantiche che gradualmente porteranno la colonnina di mercurio entro le medie del periodo.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.