Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
mercoledý, 23 agosto 2017

Abusi su bimba di 4 anni, arrestato un siciliano

Livorno: in manette un imprenditore 26enne che avrebbe palpeggiato la piccola vicina di casa nel suo giardino, all'insaputa dei genitori

LIVORNO - Un imprenditore edile di 26 anni di origine siciliana è stato arrestato ieri dai carabinieri di Cecina per violenza sessuale aggravata nei confronti di una bambina di 4 anni. L'uomo è sottoposto a un fermo di polizia giudiziaria disposto dal sostituto della procura di Livorno Luca Masini. Ne dà notizia il quotidiano "Il Tirreno".

L'abuso sarebbe avvenuto giovedì quando l'uomo, amico di una vicina di casa della famiglia della piccola, viene invitato a casa per un caffè. Con una scusa il giovane avrebbe portato in giardino la bambina e qui si sarebbe consumata la violenza: l'avrebbe baciata e toccata sulle parti intime.

A raccontare al padre quanto successo, qualche ora dopo, sarebbe stata la stessa bimba. Dopo qualche attimo di sgomento i genitori si sono presentati dai carabinieri che ieri hanno arrestato il ventiseienne e ora stanno eseguendo accertamenti sull'episodio (la tutina della bambina, secondo quanto scrive il quotidiano, sarebbe stata trovata strappata dalla madre). Messo alla strette il 26enne avrebbe prima negato e poi ammesso le proprie responsabilità.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.