Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedì, 20 febbraio 2017

Niente stipendi, lavoratori Ast in agitazione

La Federazione trasporti della Cisl: "Siamo stanchi ed esasperati. I ritardi nei pagamenti sono l'espressione della situazione finanziaria dell'Azienda vicina al fallimento"

PALERMO - I lavoratori dell'Azienda trasporti della Sicilia (Ast), attendono lo stipendio di maggio e da oggi sono in stato di agitazione rende noto la Federazione trasporti della Cisl. "Gli stipendi di marzo e aprile erano giunti già in ritardo, ora si attende quello maggio - spiega Amedeo Benigno segretario generale Fit Cisl Sicilia - e al momento non vi sono segnali di alcun tipo che facciano pensare al pagamento in tempi brevi. I lavoratori sono stanchi ed esasperati".

Secondo il sindacato "i ritardi nell'erogazione degli stipendi dei 1.200 dipendenti dell'Ast, sono legati al mancato pagamento del contributo della Regione" e questo potrebbe avere "possibili conseguenze sulla circolazione dei pullman. Non tollereremo altri ritardi, se lo stipendio non sarà pagato entro una settimana - annuncia Benigno - proclameremo uno sciopero regionale. Torniamo a chiedere un incontro urgente con la Regione per parlare del futuro dell'Ast e del suo personale, questi ritardi sono l'espressione della situazione finanziaria dell'Azienda vicina al fallimento".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.