Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 23 settembre 2017

Pubblicato: 27/05/2008

Etna, paura ad alta quota

Cinque ragazzi si sono avventurati sul vulcano per vedere l'eruzione, ma improvvisamente hanno perso il senso dell'orientamento. Sono stati salvati dal soccorso alpino

NICOLOSI (CATANIA) - Stava per finire male l'avventura di cinque giovani catanesi, che si sono spinti in cima al vulcano per vedere la lava.

I ragazzi sono stati salvati da militari del soccorso alpino della guardia di finanza di Nicolosi. Si tratta di tre maschi e due femmine di età compresa fra 17 e 20 anni, che la notte scorsa si erano persi sul versante Sud-Est dell'Etna in località Lapide Malerba a quota 2.300 metri.

A lanciare l'allarme, con una telefonata al 117 con un cellulare, erano stati gli stessi giovani dispersi verso l'una di notte. I cinque avevano realizzato un'escursione notturna sull'Etna per ammirare di notte l'eruzione in corso sul vulcano, ma con l'arrivo del buio avevano perduto il senso dell'orientamento e non erano riusciti a trovare la strada del rientro.

I militari del soccorso alpino della guardia di finanza li hanno trovati in discrete condizioni di salute all'interno di un canalone, in una zona impervia del vulcano. Successivamente sono stati condotti nella caserma di Nicolosi delle Fiamme gialle.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.