Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedì, 17 agosto 2017

Kamikaze all'aeroporto di Mosca
almeno 31 morti e 150 feriti

Esplosione nella zona degli arrivi internazionali. Il presidente Medvedev: "Atto di terrorismo". Verifiche della Farnesina sulla presenza di italiani
aeroporto mosca

MOSCA - Grave attentato al principale aeroporto di Mosca, il Domodedovo. Un terrorista si sarebbe fatto esplodere nella zona di riconsegna dei bagagli degli arrivi internazionali, provocando la morte di almeno 31 persone; 150 per il momento i feriti. L'esplosione sarebbe avvenuta verso le 16.40 ora di Mosca, le 14.40 italiane.

L'esplosivo usato dal kamikaze potrebbe essere fra cinque e dieci chili di tritolo. Alcuni testimoni parlano di due esplosioni. Dalla zona, avvolta dal fumo, sono stati fatti subito evacuare tutti i passeggeri in arrivo. Lo scalo è stato chiuso. La polizia di Mosca ha subito ordinato controlli serrati nelle stazioni delle metro e negli altri principali punti nevralgici della città nel timore che possano essere condotti a termine altri attentati. 

Tre persone sospette, secondo quanto ha riferito la polizia, sono state riprese dalle telecamere di sorveglianza. I tre sono entrati nel settore arrivi dopo aver attraversato una zona priva di metal detector. Una fonte citata dall'agenzia di stampa Interfax sostiene che l'attentatore suicida è con ogni probabilità di origini caucasiche, del Caucaso settentrionale.

Il presidente russo Dmitri Medvedev, parlando durante una riunione di emergenza al Cremlino, ha confermato che l'esplosione all'aeroporto Domodedovo è un atto terroristico e ha dato ordine di rafforzare i sistemi di sicurezza in tutti gli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie.

La Farnesina ha fatto subito scattare una verifica sulla eventuale presenza di italiani nell'aeroporto. Secondo fonti del ministero degli Esteri, al momento, non risultano italiani coinvolti.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.