Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdý, 20 ottobre 2017

Pubblicato: 08/05/2008

Catania, maxisequestro di cocaina

Blitz nel popolare quartiere Angeli Custodi: Antonio Castorina, 34 anni, nascondeva nella propria auto 4 chili e mezzo di droga purissima del valore di oltre un milione di euro

CATANIA - Quattro chilogrammi e mezzo di cocaina in 'pietra', ancora da tagliare, per un valore commerciale al dettaglio stimato dagli investigatori in circa 1,3 milioni di euro, sono stati sequestrati da genti della squadra mobile della Questura di Catania.

La sostanza stupefacente era all'interno di un'automobile, risultata rubata, fermata dalla polizia nel popoloso rione Angeli Custodi.

Alla guida della vettura c'era un corriere della droga, Antonino Castorina, di 34 anni, che è stato arrestato in flagranza di reato. L'uomo è stato anche denunciato dalla polizia anche per porto illegale e ricettazione di arma da fuoco perchè trovato in possesso di una Smith and Wesson 357 Magnun, con il numero di matricola cancellato.

Durante una successiva perquisizione dell'auto, una Lancia Y10, la polizia ha trovato un'altra pistola, calibro 9 per 21, e altri 200 grammi di cocaina.

Secondo gli investigatori la sostanza stupefacente stava per essere spostata da un nascondiglio a un altro. Indagini sono in corso per accertare a chi fosse destinata la cocaina e se ci siano, visto il grosso quantitativo di droga, collegamenti con la criminalità organizzata catanese.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.