Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 21 agosto 2017

Pubblicato: 21/04/2008

Giappone, patente rinnovata a 102 anni

Seichi Koyama entra nel Guinness dei primati come automobilista pi¨ anziano del mondo: in 80 anni al volante mai un incidente o un'infrazione

TOKYO - Centodue anni di cui 80 passati alla guida senza mai un incidente, né infrazioni al codice stradale. È il primato di Seichi Koyama, un vivace centenario di Tokyo da Guinness dei primati potendosi fregiare del titolo di più anziano automobilista del Giappone e probabilmente del mondo intero.

Intervistato dalla televisione nipponica subito dopo aver superato, nonostante la veneranda età, l'ennesimo rinnovo della patente, Koyama ha voluto per prima cosa tranquillizzare automobilisti e pedoni in ascolto. "Sono sicuro di essere ancora in grado di guidare bene e non sono mai stato penalizzato per infrazioni né ho causato incidenti sulla strada", ha detto il vispo vecchietto facendo tuttavia capire che potrebbe essere ormai giunto il momento di 'appendere' volontariamente la patente (e il volante) al chiodo.

In Giappone non esiste un legge che impedisca il rinnovo del permesso di guida per raggiunti limiti di età, con le forze di polizia che si sono sempre dimostrate recalcitranti a imporre restrizioni in favore, invece, di test più selettivi per escludere i 'vecchiettì manifestamente pericolosi al volante.

Tutto questo nonostante gli automobilisti ultra 65enni abbiano causato lo scorso anno, nella sola città di Tokyo, oltre 7.000 incidenti, con un incremento di due volte e mezzo rispetto alla media degli ultimi dieci anni. Secondo le ultime stime della polizia, inoltre, sarebbero circa 300.000 i guidatori anziani ancora sulle strade affetti da forme più o meno gravi di demenza senile.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.