Facebook | Twitter | Mobile | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 25 giugno 2016

Pubblicato: 29/06/2010

Percolato, Cammarata non risponde a pm


PALERMO - Il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, indagato nell'inchiesta sul lago di percolato nella discarica di Bellolampo, convocato dal pm Calogero Ferrara questo pomeriggio, si è presentato in Procura ma si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Per il sindaco le accuse vanno dal disastro doloso all'inquinamento delle acque e del sottosuolo, dalla truffa alla gestione abusiva della discarica, fino all'abbandono dei rifiuti speciali. Secondo l'accusa, infatti, Cammarata avrebbe impartito gli ordini su come gestire l'ex municipalizzata e anche la discarica.

I pm titolari dell'inchiesta, Ferrara e Claudia Bevilacqua, aspettano adesso le consulenze dettagliate sulle analisi fatte da un laboratorio di Torino sull'acqua prelevata da quattro pozzi privati alle falde di Bellolampo.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.