Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
sabato, 19 agosto 2017

Regione, da gennaio la nuova amministrazione


PALERMO - Entra in vigore il primo gennaio la riforma dell'amministrazione regionale, votata dall'Ars nel dicembre 2008, con la quale viene ridisegnata la mappa degli assessorati regionali, che restano 12 ma cambiano competenze: spariranno, ad esempio, gli assessorati al Bilancio, ai Lavori pubblici e alla Sanità per far posto agli assessorati all'Economia, alle Infrastrutture e alla Salute.

Questo lo schema dei nuovi assessorati e dei relativi dipartimenti e uffici: assessorato regionale delle Attività produttive (dipartimento attività produttive), assessorato regionale dei Beni culturali e dell'identità siciliana (dipartimento regionale dei Beni culturali e dell'identità siciliana), assessorato regionale dell'Economia (dipartimento regionale del bilancio e del tesoro, ragioneria generale della Regione, dipartimento regionale delle finanze e del credito), assessorato regionale dell'Energia e dei servizi di pubblica utilità (dipartimento regionale dell'acqua e dei rifiuti, dipartimento regionale dell'energia), assessorato regionale della Famiglia, delle politiche sociali e del lavoro (dipartimento regionale della Famiglia e delle politiche sociali, dipartimento regionale del lavoro, agenzia regionale per l'impiego, l'orientamento, i servizi e le attività formative), assessorato regionale delle Autonomie locali e della funzione pubblica (dipartimento regionale della funzione pubblica e del personale, dipartimento regionale delle autonomie locali), assessorato regionale delle Infrastrutture e della mobilità (dipartimento regionale delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti).

E ancora, assessorato regionale dell'Istruzione e della formazione professionale (dipartimento regionale dell'istruzione e della formazione professionale), assessorato regionale delle Risorse agricole e alimentari (dipartimento regionale degli interventi strutturali per l'agricoltura, dipartimento regionale degli interventi infrastrutturali per l'agricoltura, dipartimento regionale degli interventi per la pesca, dipartimento regionale azienda regionale foreste demaniali), assessorato regionale della Salute (dipartimento regionale per la pianificazione strategica, dipartimento regionale per le attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico), assessorato regionale del Territorio e dell'ambiente (dipartimento regionale dell'ambiente, dipartimento regionale dell'urbanistica, comando del corpo forestale della Regione siciliana), assessorato regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo (dipartimento regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo).

Alla Presidenza della Regione sono infine attribuiti il dipartimento regionale della protezione civile, il dipartimento regionale della programmazione e il dipartimento regionale di Bruxelles e degli affari extraregionali, oltre alla segreteria generale e all'ufficio legislativo e legale.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.