Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 19 gennaio 2017

Pubblicato: 02/03/2009

Catania, proclamato sciopero Amt

I dipendenti dell'azienda municipale trasporti lamentano la mancanza degli stipendi febbraio e annunciano l'astensione di quattro ore dal servizio per mercoledý 11 marzo

CATANIA - Le segreterie provinciali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil–Trasporti, Ugl-Trasporti e Faisa-Cisal hanno proclamato lo stato di agitazione dei dipendenti dell’Amt, l’azienda municipalizzata di trasporti. La protesta scaturisce dal mancato pagamento degli stipendi di febbraio e dalla mancanza di ulteriori notizie in merito.

I segretari Magro (Filt-Cgil), Pellidoro (Fit-Cisl), Alibrandi (Uil–Trasporti), Pelleriti (Ugl-Trasporti) e Leopardi (Faisa–Cisal) hanno scritto all’Ufficio provinciale del lavoro, al prefetto di Catania, al sindaco, ai vertici dell’azienda e alla commissione di garanzia per annunciare che, in caso di mancanza di adeguate risposte, sarà svolta una prima manifestazione di sciopero per mercoledì 11 marzo, con fermata nei capolinea, dalle 9 alle 11 e dalle 17 alle 19.

I segretari hanno chiesto una convocazione urgente delle parti per chiarire la situazione e per rispettare i dettati della legge 146/90 e successive modifiche.






Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.