Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 23 novembre 2017

Pubblicato: 21/10/2017

Enna

Giovane professionista perseguitata da uno stalker

PALERMO - La squadra mobile di Enna ha sequestrato uno smartphone e una scheda sim a uno stalker che, nonostante fosse stato diffidato dall'avvicinarsi alla sua vittima e successivamente arrestato, una volta fuori aveva continuato imperterrito a molestare una donna attraverso i social network. Mirko Giuseppe Pappalardo, 41 anni, per mesi ha pedinato, seguendola persino sul luogo del lavoro, una giovane professionista. Così la denuncia prima e la decisione del sostituto procuratore di Enna, Francesco Lo Gerfo, di procedere all'arresto. Nonostante questo, Pappalardo ha continuato a tormentare la sua vittima. E così oggi, la decisione del magistrato di sequestrargli il telefono cellulare.