Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedì, 23 novembre 2017

M5s contro La Stampa: "Pubblicata una balla"


ROMA - "Sapevamo che con questa rubrica ci saremmo divertiti, non poco. Oggi il premio de #LaBallaDelGiorno va a La Stampa che questa mattina pubblica un articolo infamante nei confronti del M5s dal titolo 'Cancelleri e Grillo incappano nel sondaggio fake'". E' quanto si legge in un post sul blog di Beppe Grillo a firma del Movimento.

"Secondo la Stampa, Keix, la società che ha materialmente realizzato il sondaggio sulle regionali siciliane per conto di marketinginpolitica.com, 'non risulta accreditata sul portale del Dipartimento dell'Informazione della presidenza del Consiglio'. E' un chiaro falso, che potete confrontare voi stessi sul sito istituzionale, dove nell'elenco degli accreditati compare anche Mrs srl-Keix e il sondaggio che dava in testa il nostro Giancarlo Cancelleri sullo sfidante Micchiché. Ehm... volevamo dire Cuffaro. Ah, no, Lombardo. Scusateci: Musumeci!".

"Insomma, la vera fake news - dice il M5s - è quella de La Stampa che non solo deve chiedere scusa al MoVimento 5 Stelle e a Giancarlo Cancelleri, ma deve scusarsi anche con i propri lettori. Tutto questo perché vogliono impedirci di vincere in Sicilia; quotidiani organici al sistema come la Stampa stanno facendo l'impossibile per fermarci, ma saranno i cittadini a decidere", attacca il blog di Beppe Grillo che conclude: "Un'ultima cosa al quotidiano di Torino e, in particolare, al suon egregio direttore Maurizio Molinari: fate attenzione alle false notizie che pubblicate, perché chi è già incappato in una gaffe siete proprio voi, ve la ricordate sì? Beatrice Di Maio vi dice qualcosa?".

La Stampa dal canto suo "conferma quanto scritto e la correttezza della ricostruzione. Il sondaggio della società in questione - scrive il quotidiano - è apparso solo questa mattina sul sito curato dalla presidenza del Consiglio. Quindi dopo l'uscita del nostro articolo. Basta vedere la data riportata nell'elenco dei sondaggi, un elemento che il M5s non riporta nell'attacco nei nostri confronti sul blog. Il ritardo ci è stato confermato dal titolare della società Keix che, dopo l'articolo, ha sollecitato il dipartimento del governo per la pubblicazione. Inoltre risulta confermato ogni dettaglio riportato nell'articolo riguardo alla natura e alla storia della società di rilevazione'.

Il finale della storia è per il vice presidente della Camera Luigi Di Maio, in un comizio con Cancelleri a Mazara del Vallo: "In questi giorni ovviamente li hanno tenuti più bassi possibile, gli istituti di sondaggi stanno dicendo una cosa incredibile: un candidato come Cancelleri che ha una sola lista con 62 candidati, tutti puliti, ha superato nei sondaggi un altro che ha un centinaio di candidati, 5 liste, e ha svuotato le carceri. Io penso che poco si è detto del fatto che qui ci troviamo di fronte a una situazione in cui Davide prova a battere Golia, visto che non stiamo correndo ad armi pari. Ma Cancelleri ha due grandi qualità: la prima è che ama questa Regione, la seconda è che è una persona concreta".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.