Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdì, 24 novembre 2017

"La tv pubblica nasconde quello che succede nell'Isola"


ROMA - "Il silenzio del servizio pubblico radio-televisivo su quanto sta succedendo in Sicilia è un segnale pessimo. La notizia dell'arresto di un candidato nelle liste di Forza Italia a sostegno del candidato presidente del centrodestra Nello Musumeci è stata data nelle giornata di sabato e domenica praticamente da nessuno. C'è stato infatti un solo servizio nelle sei edizioni principali dei telegiornali Rai. La notizia di fatto è stata oscurata". Così i parlamentari M5s della commissione di Vigilanza Rai.

"Non si è parlato del caso di Antonello Rizza neanche sul canale all news e nell'informazione radiofonica. Tutta l'informazione della Rai, di cui è responsabile il dg Orfeo così come i vari direttori, ha nascosto la vicenda, mentre tutto quello che ha riguardato le sentenze del tribunale civile sul MoVimento 5 stelle ha avuto enorme risalto. D'innanzi a questi episodi è sempre più evidente come l'informazione Rai si basi semplicemente su criteri politici, come dimostra la colpevole indolenza di Orfeo nell'elaborazione del piano news".




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.