Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
giovedý, 23 novembre 2017

Sedici spettacoli con Zō: c'Ŕ anche Pennac

Lo scrittore francese a Catania per uno degli appuntamenti con la rassegna teatrale "Altrescene"

CATANIA - E' stata presentata questa mattina a Catania da Zō Centro Culture Contemporanee la 12esima edizione della rassegna di teatro contemporaneo "Altrescene", organizzata e promossa da Zō con la collaborazione di Teatro Massimo Bellini, Comune, università, Accademia di belle arti e Rete Latitudini.

Sedici spettacoli da ottobre 2017 a maggio 2018, suddivisi nelle tre sezioni che compongono la rassegna: Realtà nazionali e internazionali, Nuova drammaturgia siciliana e Residenze di creazione.

Altrescene prevede un corpo principale con 6 spettacoli di caratura nazionale e internazionale, tra i quali quello di apertura The Black's Tales Tour della compagnia Fibre Parallele, il 20 ottobre, e "Un amore esemplare" che a marzo vedrà in scena lo scrittore francese Daniel Pennac al Teatro Massimo Bellini, grazie al patrocinio del Comune di Catania, unico spettacolo che non sarà rappresentato da Zō.

La sezione Nuova drammaturgia siciliana consta di 8 spettacoli portati in scena da alcune delle realtà più interessanti del panorama teatrale siciliano. Tra questi prime assolute, come "Ogni storia ha la sua musica" di Savi Manna, il 27 gennaio, o "A mani nude", la trasposizione di Pamela Toscano del romanzo biografico di Lucia Andreano, a marzo.

Infine tre Residenze di Creazione il cui lavoro sarà poi rappresentato da Zō e un ciclo di 8 incontri con autori e attori i collaborazione con università e Accademia di belle arti.




Articoli correlati:

Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.