Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdý, 20 ottobre 2017

Da Masterchef a San Vito Lo Capo
l'elogio di Bastianich al cous cous

Il giudice della trasmissione di Sky valuterÓ i piatti in gara: "Non lo cucino ma lo amo"

SAN VITO LO CAPO (TRAPANI) - Gli piace il cous cous tradizionale e per lui sarà la prima volta a San Vito Lo Capo, ma non la prima in Sicilia dove è stato parecchie volte. Joe Bastianich è il presidente della giuria di esperti del Campionato del mondo di cous cous, cuore del Cous cous Fest, in corso a San Vito Lo Capo.

L'imprenditore italo americano proprietario di diversi ristoranti a New York e di altri locali tra Las Vegas, Los Angeles e Singapore, famoso in Italia per la sua partecipazione come giudice fisso di Masterchef, giudicherà le ricette degli chef partecipanti al Campionato del mondo di cous cous che vede 10 paesi in gara.

"Trovo il cous cous un piatto gustoso ed equilibrato allo stesso tempo - spiega Bastianich -. Ed e' anche facilmente adattabile ai vari gusti personali: piccante, speziato oppure in una versione piu' soft, con carne, pesce, verdure: si può fare davvero in tutti i modi".

"Non lo cucino spesso - continua - ma ogni volta che sono in viaggio nel Mediterraneo cerco di assaggiarlo. Mi piace vedere come ogni zona propone una ricetta diversa che si sposa con gli usi e costumi del territorio. Mi è capitato di assistere dal vivo all'incocciata del cous cous ed è uno spettacolo d'artigianalità che mi è rimasto impresso. Anche se la mia versione preferita è quella classica, con la semola di grano duro, devo ammettere che sono interessanti anche le versioni più 'moderne', con cereali alternativi come kamut, orzo o miglio".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.