Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdý, 20 ottobre 2017

Tre attentati contro l'Ottobrata
in fiamme le auto degli organizzatori

Intimidazione a Zafferana: gli incendi nella stessa notte. "Non ci fermeranno"

ZAFFERANA ETNEA (CATANIA) - Tre macchine appartenenti ad alcuni esponenti del comitato organizzatore dell'Ottobrata sono state incendiate a Zafferana Etnea, in provincia di Catania. Si tratta di una Smart, una Mercedes e un furgone che erano parcheggiati in via Marconi, via padre Giovanni Coco e via Rocca d'Api.

I carabinieri ci hanno messo poco a collegare i roghi, tutti e tre dolosi. Un'auto è dell'impresa di famiglia del presidente Salvo Coco, un'altra del vicepresidente Francesco Campione e il furgone è di Rosario Lo Presti, titolare dell'impresa che si è aggiudicata la gestione della viabilità durante la manifestazione.

I militari indagano utilizzando i sistemi di videosorveglianza. "Non ci piegheremo a nessuna forma di intimidazione - dicono Coco e il sindaco Alfio Vincenzo Russo".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.