Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
lunedý, 23 ottobre 2017

Pubblicato: 12/09/2017

La Rosa torna alla guida dell'Amt

Catania. Nuovo Cda dell'azienda: l'ex prende il posto di Lungaro, rientra anche l'imprenditrice Raffaella Mandarano

CATANIA - Puccio La Rosa, avvocato esperto di diritto civile, del lavoro e tributario, già più volte impegnato nell'amministrazione comunale, torna al vertice dell'Amt. E con lui rientra nel Cda l'imprenditrice Raffaella Mandarano, una laurea in ingegneria idraulica e un passato come presidente dell'Hi-Tech di Confindustria Catania. Rimane come terzo componente l'ingegnere Stefania Di Serio che era stata nominato nello scorso mese di marzo.

Nella precedente gestione sia La Rosa sia Mandarano hanno dimostrato notevoli capacità manageriali, riconosciute sia dall'amministrazione sia dai lavoratori dell'azienda stessa; riorganizzando l'intero sistema e riuscendo a mettere in strada fino a 100 autobus al giorno, provvedendo all'apertura del parcheggio in piazza Borsellino, recuperando parte dei crediti vantati da anni nei confronti della Regione e a ultimare le attività di completamento dell'autorimessa di San Giuseppe La Rena in cui la società Amt provvederà a trasferire i suoi uffici con un conseguente risparmio di spesa. Le medesime capacità ha dimostrato l'ingegnere Stefania Di Serio.

La Rosa prende dunque il posto di Carlo Lungaro che ha guidato l'azienda in un momento di difficoltà con competenza e con spirito di servizio. Nei prossimi giorni, il sindaco Enzo Bianco, insieme al nuovo Cda e all'assessore alle Partecipate Salvo Andò, terrà una conferenza stampa durante la quale sarà annunciato il potenziamento del parco vetture e le strategie per accedere ad alcune importanti linee finanziarie.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.