Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
martedì, 21 novembre 2017

"Col cane non si entra": pestato al parco

Santa Venerina. Minacciato e aggredito per aver portato a spasso l'animale malgrado il divieto: tre denunce

SANTA VENERINA (CATANIA) - La Polizia di Catania ha denunciato tre persone per rissa, minacce e lesioni. Le indagini hanno preso spunto da una querela sporta da un uomo che ha riferito di essere stato aggredito da tre uomini mentre si trovava nella villetta comunale di Santa Venerina. Mentre stava passeggiando con il proprio cane, è stato affrontato da una persona che lo ha invitato ripetutamente a uscire dal parco.

Al suo rifiuto, in tre (nel frattempo erano arrivati un amico e un parente) lo hanno dapprima bloccato e poi aggredito a calci e pugni. Finito al Pronto Soccorso di Acireale, gli è stata diagnosticata l’infrazione di una costola e un trauma cranico minore.

Identificati i responsabili dell’aggressione i quali sarebbero intervenuti perché, nonostante i divieti esposti dal Comune, aveva comunque introdotto il cane all’interno dell’area a verde.




Per commentare l'articolo è necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.