Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 24 settembre 2017

Pubblicato: 08/09/2017

Nino Santapaola in coma

Il boss catanese, fratello del capomafia ergastolano, ricoverato in ospedale a Milano. Il legale: "Nessuna risposta a istanza liberazione e revoca del 41 bis"

CATANIA - E' "gravissimo ed è in coma". Così Santa Rapisarda definisce le condizioni del marito, il boss Antonino Santapaola, 53 anni, dopo essere andata a trovarlo nell'Unità operativa complessa di Anestesia e rianimazione dell'ospedale San Paolo di Milano dove è da giorni ricoverato. Il fratello del capomafia ergastolano Benedetto, era detenuto in regime di 41 bis nell'istituto penitenziario di Opera.

Lo rende noto il suo legale, l'avvocato Giuseppe Lipera, sottolineando di "non avere ricevuto ad oggi alcuna risposta né dalla magistratura né dal ministero" sulle richieste di istanza di liberazione, o di concessione dei domiciliari a casa della famiglia a Catania, e di revoca del regime del carcere duro. "Pertanto - osserva il penalista - nonostante pare si sia arrivati al tragico epilogo, Antonino Santapaola rimane sottoposto alla reclusione in regime 41 bis".




Per commentare l'articolo necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso necessaria la verifica, baster cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.