Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
venerdý, 28 luglio 2017

Rapina al tabaccaio di viale V. Veneto
preso con l'aiuto di un cittadino

Catania: evade dai domiciliari e mette a segno un colpo da 735 euro con passamontagna e pistola giocattolo

CATANIA - Nel pomeriggio di ieri la polizia di Catania ha arrestato il pluripregiudicato Domenico D'Anna per rapina ed evasione dai domiciliari. Alle 13.25 è arrivata al 113 la segnalazione di un colpo a mano armata in un tabacchino di viale Vittorio Veneto da parte di un uomo con passamontagna, vestiti scuri ed evidenti tatuaggi sul corpo.



Gli agenti girando nei paraggi hanno notato un individuo corrispondente alla descrizione e inseguito da un cittadino che, con evidenti gesti, attirava l’attenzione dei poliziotti. Dopo alcune centinaia di metri hanno raggiunto il sospetto e lo hanno bloccato.

Nelle sue tasche c'era il bottino della rapina, 735 euro. Sulla sua via di fuga è stata recuperata la pistola, che in realtà era un giocattolo. D'Anna peraltro era gli arresti domiciliari.




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.