Facebook | Twitter | RSS | Scrivi alla redazione
domenica, 23 luglio 2017

Pubblicato: 12/07/2017

Il Comune di Catania cerca ingegneri

Disponibili 5 posti a tempo determinato a distanza di 30 anni dall'ultimo concorso

CATANIA - La giunta municipale di Catania ha approvato l'attivazione del procedimento, mediante selezione pubblica per titoli e colloquio, per l'assunzione di cinque ingegneri con contratto di lavoro a tempo determinato per consentire un valido supporto per la predisposizione di un parco progetti da finanziare con i Fondi strutturali nell'ambito della progettazione comunitaria.

Nel dettaglio si tratta di quattro posti per laureati in Ingegneria civile o equipollente e uno per laureati in ingegneria gestionale o equipollente. Per garantire la massima equità, celerità e trasparenza in questo ed in eventuali altri concorsi, nella stessa seduta, la Giunta ha anche approvato l'adesione al Progetto Ripam-Formez per le attività di assistenza tecnica in materia di selezione ispirate alle migliori pratiche nazionali per il reclutamento di risorse umane.

L'adesione e le modalità previste per l'attività di preselezione con acquisizione di domande online e sistemi di lettura ottica per la correzione delle prove consentirà di evitare i ritardi e le lungaggini tipiche delle esperienze precedenti garantendo la massima trasparenza e senza alcun costo aggiuntivo a carico dell'Ente.

"Dopo quasi trent'anni dagli ultimi concorsi che hanno interessato il Comune di Catania e dopo l'approvazione da parte della Cosfel-Ministero dell'Interno del nostro Piano Triennale delle assunzioni - ha detto il sindaco Enzo Bianco - siamo pronti ad assumere nuovo personale con procedure di selezione assolutamente trasparenti, informatizzate e gestite dalla piattaforma Formez".

"La nostra Amministrazione - ha concluso Bianco - non si fa sfuggire le occasioni che il governo nazionale mette sul tavolo in favore degli Enti Locali. Tra queste vi è sicuramente quella di poter selezionare nuovo personale con procedure semplificate ed innovative".




Per commentare l'articolo Ŕ necessario autenticarsi tramite un account Facebook, Twitter o Google. In alternativa, Ŕ possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso Ŕ necessaria la verifica, basterÓ cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Grazie per la collaborazione.
Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.
La redazione si riserva di cancellare commenti ritenuti non idonei.